Seitenbesucher
Online:
7
Visite oggi:
106
Visite totali:
208746
Accessi oggi:
207
Accessi totali:
497406
Contati dal:
 28.11.2013

Erich Alfranseder

Apicultura técnica

Oxamat, acido ossalico-apparecchio di vaporizzazione

Nuovo Oxamat Jumbo 100

tl_files/Inhaltsbilder/Oxamat Jumbo/Oxamat_Jumbo_verkl.jpg

Vantaggi del nuovo Oxamat Jumbo 100:

  • meno tempo di evaporazione
  • larghezza nominale grande del sistema tubo 100mm, così è facile da pulire
  • solo 0,5 g di acido ossalico per un trattamento sono necessario
  • estremamente alta efficienza vicino al 100 %
  • semolato ed uniforme evaporazione e sublimazione senza residui
  • un robosto e solido dispositivo di facile manutenzione
  • maniglia di trasporto practico

 

Informazioni ulteriore per l'oxamat:

La varroa viene efficacemente eliminata attraverso l'acido ossalico vaporizzato che in un circolo chiuso si distribuisce uniformemente su tutto l'alveare. I cristalli sono così minuscoli che ad occhio nudo non si possono vedere sul manto dell'ape, solo con un ingrandimento di 20 volte sono visibili.
Le analisi hanno dimostrato che dopo una vaporizzazione tutte le api uniformemente ricevono i cristalli, per questo il grado d'efficacia è quasi del 100 %.
La sicurezza nell'uso è alta, poiché il circuito è chiuso. La ciotola di vaporizzazione si può togliere facilmente e ricaricare senza aprire il coperchio.

L'aria con l'acido ossalico viene spinta continuamente attraverso tutto l'alveare, e il corpo delle api con i loro peli, funziona come un filtro. Si può dire che l'acido viene filtrato dall'aria dal pelo delle api. Dopo 6 minuti infatti non c'è più vapore. L'acido non si deposita sulle pareti dell'arnia o sui telaini. E' possibile trattare fino a 10 alveari all'ora. Regina, covata e api non vengono danneggiate dalla vaporizzazione con l'oxamat neanche d'inverno.
La varroa caduta nei fondi sono sicuramente morte dopo breve tempo per questo non serve ungere i fondi.

Per alveare e trattamento deve essere utilizzata solo una compressa da 1 grammo, non ha alcuna importanza se l'alveare si trova in una o due arnie sovrapposte. L'effetto resta invariato, il popolo viene vaporizzato, non la struttura intorno.

Non si devono usare compresse modificate, poiché non sono altrettanto efficaci e lasciano residui nella ciotola di vaporizzazione e sulle api. Le malattie vengono favorite da uso sconsiderato di altre sostanze.

L'Oxamat deve essere usato solo con le specifiche compresse, prodotte con la pressa .L’acido viene vaporizzato in modo ottimale e raggiunge con facilità le api. Nessun altro metodo fino ad ora ha prodotto questi risultati nella lotta contro la varroa. La vaporizzazione inizia lentamente, i cristalli vengono subito risucchiati dal circolo d’aria verso il basso, in questo modo l’acido non subisce surriscaldamento. La caldaia si spegne automaticamente dopo 4,5 minuti, l'acido vaporizzato circola ancora e viene ben presto filtrato dalle api.
Il consumo energetico è basso, 7,5 Ah per vaporizzazione (115 Watt). Con una batteria buona e carica di 55 Ah si possono trattare fino a 25 alveari.
Regine o api non vengono minimamente danneggiate (attività di covata non è influenzata) . L'acido ossalico è inodore, non provoca saccheggi, parti di metallo non vengono ossidate, poche l'acido ha la proprietà di ridurre l'ossidazione.
A causa dell'aria calda durante un trattamento, particolarmente durante i mesi freddi, le api si allargano, in questo modo l'acido raggiunge la varroa in modo efficace.
L'Oxamat è adatto anche per arnie sintetiche.
I cristalli dell'acido ossalico dopo qualche giorno si dissolvono senza lasciare residui.

Un trattamento costa pochi centesimi, perché l'acido non è caro e ne serve solo 1 grammo per ogn trattamento. Le compresse sono facili da fare con l'apposita pressa, da noi in vendita.

Come dimostrano i trattamenti estivi, si può rinunciare completamente all'acido formico che danneggia la covata. Il motivo è che le giovani varroe per circa 10-15 giorni si depositano sulle api, questo vuol dire che il 50 % dei parassiti sono fuori dalla covata e questi vengono quasi completamente eliminati con l'Oxamat. L'efficacia dei cristalli perdura per una settimana. Ripetendo il trattamento dopo una settimana, si eliminano anche i parassiti usciti con la covata.

Si vaporizzano tutti gli alveari già d'inverno (periodo di non covata) con l'Oxamat, in primavera gli alveari sono senza varroa e fino a tarda estate non sono necessari ulteriori trattamenti per la varroa di nessun genere. L'apicoltore si ritrova degli alveari sani e forti e può lavorare come una volta.